Tu sei qui

Il museo è regolarmente aperto.
 

Lettera di Arvol Looking Horse al presidente Obama

Oggi vogliamo riportarvi le parole di Arvol looking Horse rivolte al presidente Obama:

Come custode della nostra sacra C'anupa (Pipa) delle nazioni dei Lakota / Dakota / Nakota,  mi rivolgo a Lei da parte del nostro governo originario, il governo della nostra gente. , Woope - Legge del Creatore. Non faccio parte di nessun partito politico, la mia posizione è di riferimento per la mia gente, sono la voce del nostro governo tradizionale e quindi questa comunicazione è tra una nazione ed un'altra, come indicato dai nostri trattati. Inoltre, abbiamo più di 300 bandiere di nazioni indigene e altri paesi che sostengono la nostra posizione, perché soffrono anche loro.

 

Nel nostro modo di onorare la "Unc'i Maka - nonna terra" quando la lasciamo, l'unica cosa che veramente possediamo è la nostra parola. Quando ha incontrato la nostra gente durante la Sua campagna elettorale a Sioux Falls, South Dakota, ha affermato di essere un avvocato e di capire i trattati. Ha detto di rendersi conto che i nostri trattati sono stati violati e una volta diventato il presidente si sarebbe occupato di essi.  Questa è stata la tua Parola. Allora hai scattato una foto insieme a noi che poi hai utillizzato per la brosure della tua campagna elettorale senza chiedere nessun permesso.L'ho accettato come uomo di parola e quando la gente mi chiedeva se ho dato il mio consenso l'ho ignorata perchè pensavo che hai capito Woope - mantenere la parola.

Ieri, 27 ottobre 2016, i nostri anziani in piedi con i loro oggetti sacri, tra cui la loro sacra C'anupa, imploravano per il buonsenso in una condizione di disagio, e sono stati arrestati. Una volta che ci troviamo con la nostra sacra C'anupa carica, facciamo un legame con il Creatore che non possiamo rompere. Sottostiamo al "Freedom of religion act" del 1978 con la nostra pipa e il trattato del 1851. I notri "protettori" non erano armati ma sono stati ugualmente attaccati dall'esercito che ha fatto uso di armi. Nel gruppo dei nostri "protettori" dell'acqua abbiamo trovato un infiltrato della DAPL (infiltrato che aveva il compito di screditare il movimento) armato, che ha affermato che avrebbe fatto qualsiasi cosa per la costruzione del gasdotto e quando gli abbiamo chiesto se aveva l'intenzione di sparare alle donne e ai bambini ha dichiarato che avrebbe sparato a chiunque. 
Eppure i media affermano che era uno dei nostri e quando è stato arrestato dalla BIA nel suo camion hanno trovato le credenziali della DAPL.

Durante il suo mandato da Presidente, sta ignorando le nostre richieste ad andare verso tecnologie più sostenibili il più velocemente possibile perchè la notra madre terra - nostra nonna terra, è ammalata e ha la febbre. Bisogna smetterla di utilizzare il petroglio! Lei presidente ha operato nel senso opposto. 

E' giunto il momento di fermare la profanazione dei nostri luoghi sacri che sono stati indicati dal nostro conoscitore cultural-tradizionale, Tim Mentz. Lui è stato ignorato dalla DAPL la quale ha ora la protezione della polizia e delle guardie nazionali mentre continua a profanare i nostri luoghi sacri. 

Mi piacerebbe includere una dichiarazione del nostro consiglio tribale degli anziani:

Noi siamo una parte del Creato; in tal modo, se rompiamo le leggi della creazione, distruggiamo noi stessi.

Noi, i custodi originali di madre terra, non abbiamo altra scelta che seguire e difendere le istruzioni originarie e sostenere la comunità della vita.  Riconosciamo la nostra connessione ombelicale con la Madre Terra e sappiamo che lei è la fonte della vita, non una risorsa da sfruttare. Noi parliamo a nome di tutto il creato di oggi, per comunicare un messaggio importante: l'uomo è andato troppo lontano, mettendoci nella condizione di sopravvivenza. Non tenete conto degli avvertimenti da parte di entrambi sia la natura e la gente della Terra, ci tiene sul sentiero dell'autodistruzione. Queste attività autodistruttive e sviluppi continuano a causare il deterioramento e la distruzione di luoghi sacri e sacre acque che sono fondamentali per la vita.

 

Rispettiamo e onoriamo la nostra relazione spirituale con la linfa vitale della Madre Terra. Uno non vende o contamina il sangue della madre. Queste azioni capitalistiche devono cessare e dobbiamo recuperare il nostro rapporto sacro con lo Spirito dell'Acqua

In un Sacro Cerchio della Vita, dove non c'è fine e né inizio!

Onipiktec’a(that we shall live).

Arvol Looking Horse, Custode della 19° Generazione della Pipa del Sacro Bisonte Bianco.

arwol looking horse

 
(liberamente tradotto da Jitka)